Cardamomo

 

Cardamomo

 

Tra le spezie della salute meno conosciute e utilizzate in occidente troviamo il cardamomo, molto diffuso invece nella cucina orientale. L’Elettaria Cardamomum (nome botanico del cardamomo) insieme a zafferano e vaniglia è tra le spezie più rare e preziose al mondo e quindi anche costose. Del cardamomo si consumano i semi neri dal grande potere aromatico e ricchi di benefici per il nostro organismo.


- Aiuta la digestione: L’assunzione di cardamomo aiuta in caso di vomito e nausea ed è un ottimo alleato anche contro il meteorismo, cura il mal di stomaco e lenisce i problemi intestinali. Grazie agli oli essenziali di cui è ricco aiuta la produzione di succhi gastrici stimolando l’appetito e combatte l’alitosi.


- Utile per tosse, influenza e raffreddore: Il cardamomo ha proprietà benefiche in caso di infiammazioni delle vie aeree.


- Ipertensione: abbassa la pressione arteriosa in quanto le proprietà del cardamomo fanno in modo che si comporti come un bloccante del canale del calcio, cioè un farmaco per l’ipertensione.


- Antidepressivo: unito al tè verde il cardamomo ha buone doti antidepressive.


- Utile per una pelle bella e sana: l’olio essenziale di cardamomo aiuta a combattere la psoriasi e le acne. Inoltre è utile per la perdita di capelli perché stimola i follicoli. Grazie alle sue proprietà antisettiche il cardamomo può essere usato anche in caso di piccole escoriazioni.


- Brucia grassi: i semi di queste bacche hanno proprietà snellenti in quanto andrebbero ad accelerare il metabolismo del corpo.


- Antinfiammatorio: questa spezia si rivela ottima anche contro il mal di denti, le infiammazioni alle gengive, contusioni e distorsioni e combatte il prurito causato dalle punture di insetti.



Guarda i prodotti