Tribulus Terrestris

 

Tribulus Terrestris

 

Il Tribulus Terrestris è una pianta spontanea appartenente alla famiglia delle Zygophyllaceae. Di portamento basso o strisciante, produce piccoli fiori gialli che diventano frutti spinosi. Viene usata nella fitoterapia per la cura di alcune patologie legate alla sfera sessuale. Diventò discretamente nota poiché nel Novecento venne usata per migliorare le prestazioni sportive di alcuni atleti. Presente in Europa, Africa e Asia, predilige luoghi aridi e sassosi.


- Incrementa la produzione di Testosterone: Il Tribulus terrestris è rinomato soprattutto per il suo contenuto di protodioscina. Si tratta di una sostanza steroidea che si presenta sotto forma di saponina. Questa sostanza sarebbe in grado di incrementare la produzione di testosterone e dell'ormone luteinizzante LH, oltre che degli ormoni DHEA e DHEA-S.


- Disturbi legati alla sfera sessuale: la protodioscina può essere efficace per il trattamento dell'impotenza e di altri disturbi della sfera sessuale, sia nell'uomo che nella donna, come problemi nell'erezione, infertilità e calo del desiderio.


- Tonifica il fegato e stimola il sistema immunitario: Il Tribulus terrestris ha un effetto stimolante sul sistema immunitario. È inoltre considerato un ottimo tonico per il fegato. L'Ayurveda utilizza il Tribulus terrestris come ricostituente generale dell'organismo, soprattutto per quanto riguarda le persone anziane e per alcune patologie cardiovascolari e il gonfiore addominale.


- Utile per gli sportivi: Agli sportivi questo rimedio viene consigliato per aumentare le prestazioni di resistenza dato che favorisce la trasformazione in energia del colesterolo e dei grassi.


- Disturbi renali e del tratto urinario: il Tribulus terrestris viene considerato un rimedio naturale utile per i disturbi renali e per le infiammazioni del tratto urinario.



Guarda i prodotti